PRIMA SQUADRA

FCF MARCON 1- 0 MILAN LADIES

Un gruppo musicale degli anni settanta, noto come THE ROKES, ha fatto la sua fortuna, cantando un motivetto che si intitolava:" BISOGNA SAPER PERDERE ", e continuava con il ritornello; non sempre si può vincere...ecc.ecc. Mai come dopo questa partita, ma soprattutto, dopo l'articolo pubblicato prima in Facebook e poi su Calcio Femminile Italiano dalla dirigenza Milan Ladies,mi è ritornato alla mente questo successo degli anni settanta. Posso capire la delusione per il risultato sfavorevole, ma addossare la colpa di tale sconfitta alle fantomatiche perdite di tempo nel raccogliere la palla da parte delle nostre atlete, mi sembra riduttivo e poco veritiero, cosa peraltro non rilevata dalla terna arbitrale che ha ritenuto  più che legittimi i tempi di recupero dei palloni, infatti nessuna ragazza è stata ne richiamata ne ammonita per tale pratica, e alla fine il recupero dato di cinque minuti, è stato più che sufficiente a ripagare dell'eventuale tempo perso. Sarebbe stato interessante vedere se al contrario fosse stato il Milan e non il Marcon in vantaggio, Nell'azione dell 1-0, che portava al gol, Alice Zuanti, ottavo gol per lei, decimo nella stagione in corso, compresa la Coppa Italia, la nostra attaccante,era brava a cogliere l'opportunità creatasi dall'errore dei due difensori del Milan che si ostacolavano, involandosi verso la porta e insaccando con un preciso tiro che sbatteva sul palo e finiva nella rete avversaria. Una giocata che a fine partita veniva duramente criticata dal Milan e bollata come una mancanza di Fair Play. Il filmato dell'azione,smentisce in maniera evidente ed inequivocabile tale accusa e tutti i supposti atteggiamenti antisportivi paventati dalla società Milan. Forse che restituire la palla alla squadra avversaria, facendola uscire lateralmente il più vicino possibile alla linea di fondo fa parte del" buon comportamento ?" Che però si pretende dagli avversari. Mah, è sempre più facile addossare agli altri le nostre carenze e le nostre mancanze, così da poter giustificare i nostri errori. Per onestà intellettuale, si può tranquillamente ammettere che il pareggio sarebbe stato un risultato giusto, ma chi ha esperienza in questo mondo e calca i terreni di gioco da molti anni, sa come il calcio sia fatto e come a buone prestazioni, non corrispondano uguali i risultati. Si accetta il verdetto del campo convinti che a volte la sfortuna toglie e a volte la fortuna da. Ritornando al calcio giocato e alla partita di domenica, non possiamo essere che soddisfatti della prestazione del ragazze del Fcf Marcon, non solo per il risultato, che certamente fa morale, ma per il cuore che tutta la squadra ha lanciato oltre l'ostacolo, giocando una partita, non bella ma di grande volontà e sacrificio tattico. Ed è per questo che a noi modesti spettatori è piaciuta tanto, e tanto ci ha emozionato.Grazie ragazze. Questa è un piccola società, al cospetto dei nomi illustri ed altisonanti di questo girone, ma da molti anni queste piccole realtà hanno aiutato ed aiutano con il loro lavoro giornaliero la loro passione a far crescere il calcio femminile. E meritano rispetto come lo meritano tutte le società che si cimentano in questo sport meraviglioso, ma denso di difficoltà, che siano con nomi altisonanti o emerite sconosciute.

E TI REGGI SPALLA CONTRO SPALLA CON LE ALTRE....NESSUNA SI FERMA...SI ARRIVA ALLA FINE TUTTE INSIEME  !!! 

FORZA MARCON- BRAVE RAGAZZE 

FEMMINILE ASD INTER  4 - 1 FCF MARCON

Si ritorna sconfitti da Milano, con un risultato al passivo un pò troppo pesante per l'andamento che la partita ha avuto e per come le nostre ragazze hanno giocato, ma si sa che nel calcio molte volte non si raccoglie quanto si semina . Non che l'Inter non abbia meritato la vittoria. Evidente la forza mentale, la superiorità fisica, tecnica e tattica di questa squadra che punta di diritto alla massima serie del calcio femminile. Un'Inter molto ben organizzata con un gioco semplice, essenziale, ma pratico ed efficace, e sopratutto ben memorizzata dalle atlete che eseguono il loro compito con ordine e semplicità. Questo per quanto riguarda la squadra avversaria. Che dire delle nostre ragazze; sono sembrate intimorite, tanta buona volontà e dinamicità, finchè le forze le hanno sorrette, ma quando la spia rossa si è accesa sono andate letteralmente in confusione, regalando giocate che l'Inter ha subito concretizzato.Per la cronaca nessun gol dell'Inter è arrivato su azione manovrata, ma 2 da calcio d'angolo e due da punizione, troppo ingenua la nostra retroguardia nel fare la fase difensiva facendosi infilare ripetutamente da schemi da manuale del calcio, che denotano una certa immaturità della nostra squadra al cospetto di atlete più mature calcisticamente . Unico gol su azione, quello del Marcon sull'asse Tasso-Zandomenichi in gol anche in questa occasione e che aveva dato l'illusione alle ragazze di potersi giocare al meglio le loro chance. A parziale scusante le sei assenze, quasi tutte difensive e le precarie condizioni di altre che per forza di cose hanno dovuto sopperire la mancanza delle tante infortunate giocando in ruoli che non sono loro consueti e che ne hanno condizionato il loro rendimento. Rimane il rimpianto di non aver potuto affrontare al meglio delle nostre possibilità questo incontro, ma non importa, domenica arriverà il Milan, altra forte squadra di questo girone e speriamo sia un'altra storia, continuando con impegno ed umiltà la nostra crescita calcistica.

E TI REGGI SPALLA CONTRO SPALLA CON LE ALTRE....NESSUNA SI FERMA...SI ARRIVA ALLA FINE TUTTE INSIEME  !!! 

FORZA MARCON

BRAVE RAGAZZE

Finisce l'avventura in Coppa Italia per le ragazze della prima squadra. I rigori sono stati fatali alla formazione di Mauro Minio ( 6-5 ). Dopo un'ottima prestazione corale della squadra, dopo aver condotto la partita fino a cinque minuti dalla fine in vantaggio e non averla chiusa definitivamente. La formazione trentina perveniva al pareggio, e sui conseguenti calci di rigore portava a casa il risultato e la qualificazione al turno successivo. Molto bello il primo gol in maglia arancionera di Samantha Zandomenichi per il nostro 1-0, il nuovo attaccante, avrebbe avuto la palla per chiudere la partita, se il difensore trentino non fosse riuscito a salvare in extremis sulla linea di porta. Ma questa ormai è storia, e la consapevolezza è di aver fatto una buona prestazione. Considerando le sette assenze per motivi di lavoro e infortuni, le ragazze presenti, tutte giovanissime, hanno dato il massimo in campo per impegno e sacrificio, hanno pagato un pò, ma si sapeva, l'inesperienza, la mancanza di malizia, che è propria di giocatrici più navigate ed abituate a giocare a questi livelli. Hanno tutto il tempo per crescere e poter cosi' essere utili alla causa del Marcon, con pazienza, l'aiuto del Mister e delle ragazze più anziane.

Forza Marcon - Brave Ragazze

 

CAMPIONATO SERIE B NAZIONALE

FCF MARCON 2 - 0 REAL MEDA

 

Dopo molte buone prestazioni, che però non hanno avuto gli esiti sperati, e non hanno raccolto quanto dovuto, le ragazze della prima squadra conquistano una meritata vittoria, guadagnata sul campo di casa, con una prova impeccabile con il Real Meda, fino a ieri squadra imbattuta del girone. Se molti punti nella classifica c'erano di differenza, e ancora ci sono, questo in campo ieri non si è notato, e già dai primi minuti il Marcon è sembrata subito agli occhi di tutti una squadra di pari livello, padrone del campo e capace di giocare con triangolazioni e schemi tattici che hanno messo in difficoltà fin da subito le ragazze avversarie che forse non si aspettavano una compagine con queste caratteristiche. Partite subito forte e con autorità, mettevano in difficoltà la forte squadra comasca con gioco di prima e veloci incursioni sulle fasce e una difesa oggi perfetta, senza sbavature che non lasciava spazio all'attacco del Real Meda. In dieci minuti a metà del primo tempo le reti del Marcon, con un uno due che stordiva la squadra avversaria. Azione che partiva da centrocampo, palla sulla destra per Tasso che che seminava il difensore e crossava al centro dove interveniva di testa in maniera non forte ma precisa Zandomenichi per l'1 a 0. Passavano pochi minuti e dalla sinistra si sviluppava uno scambio sull'asse Zandomenichi Marangon che dribblava il suo avversario crossando in maniera perfetta verso destra, dove arrivava Tasso che al volo insaccava il suo primo gol stagionale venendo letteralmente sommersa dall'euforia delle compagne. Verso la fine del primo tempo grande occasione sui piedi di Ruggiero lanciata a rete che però si faceva parare il tiro del possibile tre a zero dal portiere ospite uscitole incontro. Il secondo tempo il Meda metteva in campo tutte le sue energie per provare a ribaltare il risultato, ma non riusciva mai a rendersi pericoloso, ed il Marcon controllava la partita fino alla fine portando a casa la meritata vittoria. Oltre al solito impegno, che in questo periodo bisogna dire non è mai venuto meno,(in campo le ragazze hanno sempre dato il massimo,) ieri, si è vista anche la concretezza sotto porta , che è poi quello che fa la differenza tra una vittoria e una sconfitta.  Si può giocare bene fin che si vuole, ma la palla deve entrare assolutamente nella porta avversaria, e gli errori sottorete di molte pur ottime prove, hanno fino ad ora condizionato i risultati e la classifica di questa squadra.  

E TI REGGI SPALLA CONTRO SPALLA CON LE ALTRE....NESSUNA SI FERMA...SI ARRIVA ALLA FINE TUTTE INSIEME  !!! 

Forza Marcon- Brave Ragazze

 

UNA EX TAVAGNACCO AL FCF MARCON: SAMANTHA ZANDOMENIGHI

Il D.S. Peter Camilli comunica di aver raggiunto l’accordo con la calciatrice Samantha Zandomenighi, attaccante classe 93, militante nella stagione in corso con l'Imolese dove ha realizzato 5 reti. Un passato importante in serie A con le maglie del Venezia 1984, Graphistudio Pordenone, Permac Vittorio Veneto, S. Zaccaria e UPC Tavagnacco calcio femminile, dove in quest'ultima squadra ha raccolto in due stagioni i migliori risultati in carriera con due Coppe Italia, un secondo posto in campionato 2012-13 e la partecipazione alla Uefa Woman Champions League, dopo che una serie di infortuni ne ha frenato l'ascesa.
Ripartita dalla serie cadetta l'anno scorso con l'Udinese e la corrente stagione con l'Imolese, con questo nuovo innesto il D.S. Camilli, ha messo a disposizione di mister Minio una giocatrice giovane ma già con esperienza in campo nazionale e internazionale. Samantha ha scelto il FCF MARCON per rilanciare le proprie ambizioni e cercare di aiutare la squadra a raggiungere il terzo posto che vale la serie B a girone unico della prossima stagione sportiva.
Il Presidente Ulisse Miele e tutta la società fanno un grosso in bocca al lupo alla neo calciatrice per la nuova avventura con la maglia arancionera.

 

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi

ckd electroadda fyh lg mgm motovario
mtv rael tellure vetorix zvl topdisplay
galivm pettinati        

Notice: Undefined variable: s5boxwidth11 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 37

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

Notice: Undefined variable: s5boxwidth11 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 37

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

Notice: Undefined variable: s5boxwidth11 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 37

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

Notice: Undefined variable: s5boxwidth11 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 37

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

Notice: Undefined variable: s5boxwidth11 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 37

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

Notice: Undefined variable: s5boxwidth11 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 37

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

Notice: Undefined variable: s5boxwidth11 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 37

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

Notice: Undefined variable: s5boxwidth11 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 37

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

Notice: Undefined variable: s5boxwidth11 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 37

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

Notice: Undefined variable: s5boxwidth11 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 37

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

Notice: Undefined variable: s5boxwidth12 in /home/pettinatut/marcon/modules/mod_s5_box/mod_s5_box.php on line 40

login