PRIMA SQUADRA

MARCON 20.11.2017

F.C.F MARCON 0-1 SASSARI TORRES

Il calcio è uno sport di squadra, praticato con un pallone su un campo di gioco rettangolare, con due porte, (composte di due pali verticali equidistanti con altezza 2,44 m e una distanza fra loro di 7,32 m ) da due squadre di 11 giocatori, dieci dei quali possono, in generale, toccare il pallone solo con i piedi, il corpo e la testa mentre un solo giocatore ( il portiere ) posto a difesa della porta, può toccare il pallone anche con le mani. L'obiettivo del gioco è quello di segnare più punti ( detti reti o gol ) della squadra avversaria, facendo passare il pallone fra i pali della porta avversaria entro due tempi di 45' ciascuno più eventuale recupero.E' uno sport fisico e tecnico e, praticato a livello professionale, ha un rilevante aspetto tattico. Questa la teoria. Il calcio però ci riserva sempre tante sorprese, e forse sta anche in questo la sua bellezza, ma ancora oggi non si riesce a capacitarsi di come si può perdere una partita come quella di domenica, dominando l'avversario dal primo minuto all'ultimo e concedendo un'unica palla gol, immediatamente concretizzata dalla squadra sarda. Quello che più sconvolge ed amareggia è la quantità e la qualità di palle gol sprecate e mai neanche entrate nello specchio della porta, occasioni che farebbero felici gli attaccanti di qualunque squadra. Ora, non si può dire che la squadra non abbia giocato, non si sia impegnata, non abbia dato tutto in campo. L'impegno c'è stato, il gioco anche, nel secondo tempo anche la rabbia agonistica, che non ha quasi mai fatto uscire dalla sua metà campo la squadra avversaria. Ma e allora? Il tutto si spiega in una semplice e banale regola:"La palla deve entrare in quel piccolo spazio delimitato da due pali verticali ed uno orizzontale", che fa si che il lavoro e le fatiche di una settimana si concretizzino con una vittoria. Non disperiamo, aspettiamo tutti con pazienza che questo periodo poco fortunato, possa passare e magari lasciare spazio a prestazioni anche meno belle ma più proficue.

Forza Marcon Brave Ragazze

COMO 12.11.2017 CAMPIONATO SERIE B NAZIONALE

 

 L'immagine può contenere: 2 persone, persone che praticano sport, erba, spazio all'aperto e natura

COMO 2000 2-0 FCF MARCON

ARANCIONERE A MANi VUOTE

Terza sconfitta iin terra lombarda ma il 2-0 non deve trarre in inganno, può far pensare ad una sconfitta netta, a una prova incolore delle ragazze del Marcon, ma niente di tutto questo è vero. Per quelli che hanno potuto vedere la partita l'amaro in bocca resta. Quando esprimi un buon calcio fai una buona prestazione e ritorni a casa con zero punti, il risentimento ed il rimpianto è ancora maggiore. Ci sono periodi in cui le cose non girano a tuo favore, ogni piccolo errore costa ed è subito pagato a caro prezzo,, La partita di domenica, bella e per la verità, ben giocata da tutte e due le squadre, si riassume in due episodi. Un nostro sfortunato autogol ed un calcio di punizione ben concretizzato dalla squadra comasca. Per contro la nostra superiorità di gioco non ha portato a nessuna segnatura, nonostante le diverse occasioni avute.
La gara inizia con il pressing delle comasche che costringe la squadra veneta a giocare brutti palloni, anche se il primo brivido lo crea Zuanti che calcia al volo all’8° da dentro l’area, dopo un tentativo di rinvio maldestro da parte della difesa del Como.
Al 13° ancora pericolo per la difesa comasca: un cross dalla sinistra di Luisa Canciello costringe al miracolo sulla linea Pini, dopo una deviazione sottomisura di Marangon.
Il Marcon spinge, ma è il Como 2000 a portarsi in vantaggio. Cascarano lancia lungo in area e Baldassin devia di testa un pallonetto imprendibile per Alice Pinel.
Uno a zero Como al 20°.
Il Marcon ha una reazione veemente e produce subito due occasioni pericolose.
Al 30° è ancora Canciello che lanciata nello spazio è brava a rientrare sul destro e scaricare un tiro potente che trova pronta Pini in tuffo. Un minuto dopo è ancora l’estremo difensore azzurro che è chiamato alla parata a terra da un tiro da fuori area di Alice Zuanti.
Il Marcon spinge, ma è il Como 2000 ad avere l’ultima occasione del primo tempo con Badiali che calcia una punizione dai 30 metri all’angolino deviato senza problemi sopra la traversa da Alice Pinel.
Il secondo tempo inizia nel peggiore dei modi, tanto che al 5° Badiali calcia una punizione dal limite sinistro, testa di Mammoliti, la palla sbatte sul palo alla destra di Pinel e 2-0 per le comasche.
Il Marcon subisce il colpo, non riuscendo più ad avere il controllo territoriale, tanto che è il Como 2000 a rimanere costantemente a ridosso dell’area veneta, senza però mai impensierire veramente l’estremo difensore arancionero.
Anche la girandola dei cambi per il Marcon non porta i frutti sperati e fnisce così con la prima vittoria per il Como 2000 e il rammarico per non aver portato a casa punti contro una formazione ampiamente alla nostra portata.
Ora bisogna lavorare duro per correggere gli errori che ancora si fanno e alcuni movimenti che ancora non sono cosi' fluidi come dovrebbero essere. Dato il livello della competizione e delle squadre che si affrontano, la concentrazione e l'attenzione devono essere massimi.
Prossimo impegno casalingo domenica 19 novembre ore 14.00 contro la Torres Sassari.

FCF COMO 2000: Pini, Nascamani, Cascarano, Sessa, Stefanazzi, Viganò (25° p.t. Mammoliti), Catelli (29° s.t Mascherpa), Morosi (8° p.t. Crapanzano- 40°s.t Lanzetti)) Brazzarola (47° s.t. Cappelletti), Badiali, Talarico
A DISP. Colombo, Galletti.
All. Gerosa

FCF MARCON Pinel, Vivian, Baldassin (8° S.t. Stefanello), Sabbadin, Tagliapietra, Ruggiero, Zuanti, Roncato (4° Tasso), Dal Bel, Marangon (36° s.t. Padoan), Canciello (38 s.t. Ghezzo)
A DISP. Ghion, Bortolato, Biban.
All. Minio

Photo editor: Como 2000

 

Forza Marcon- Brave ragazze

 

 

 

SCONFITTA AMARA IN BRIANZA
FIAMMAMONZA - FCF MARCON 2-0

Passo indietro del Marcon. Dopo l'esaltante vittoria nel derby con il Padova, le ragazze di mister Minio tornano dalla trasferta brianzola con una brutta sconfitta sulle spalle. Una FiammaMonza solamente più determinata quella che si è vista domenica allo stadio Sada è bastata a mettere in difficoltà le arancionere. La giornata negativa si vede fin dall’inizio. Bastano tre minuti alle padrone di casa per passare in vantaggio: cross in area di Brambilla, Cambiaghi aggancia il pallone, si gira e fulmina l'incolpevole Pinel. Dopo 15 minuti, come se non bastasse, infortunio alla caviglia per Marta Malvestio che viene sostituita da Luisa Canciello.
Al 21′ è Foti a calciare dalla distanza una sventola che Alice Pinelriesce a neutralizzare. Sul finale del primo tempo al 41′ finalmente, dalla sinistra, arrivano le nostre ragazze a due passi dalla gol con una bella azione di squadra, ma il tiro di Luisa Canciello viene miracolosamente deviato d'istinto da Groni, sventando il pericolo.
La bella azione dà fiducia al Marcon che, dopo l’intervallo, entra in campo con maggiore determinazione. Al 6′ è ancora una deviazione di piede di Groni a salvare il risultato su tiro di Zuanti.
Per rivedere un’azione pericolosa delle brianzole bisogna attendere il 21′ quando Cambiaghi di testa impegna Pinel. All 40′ però, Cambiaghi ancora di testa, su calcio d’angolo, anticipa tutte e realizza la doppietta personale che vale i tre punti.
Sicuramente le nostre ragazze devono fare il mea culpa per il risultato finale, in quanto quella incontrata non era certo una squadra fuori dalla nostra portata e non si può certo giustificare la scarsa determinazione messa in campo con le assenze di Bellemo, Baldassin e Camilli in questa trasferta.

FIAMMAMONZA: Groni, Foti (23' s.t. Gerosa), Galbusera (1's.t. Rossini), Callovini, Nuzzo, Belloni, Cambiaghi, Agosta, Locatelli, Brambilla (37's.t. Crespi), Gaburro (21's.t. Di Monte). A disposizione: Redolfi, Castelli, Dadati.
All. Cantalupo

FCF MARCON: Pinel, Tagliapietra, Biban, Sabbadin, Malvestio (19'p.t. Canciello), Dal Ben (1's.t. Roncato), Zuanti, Stefanello (26''s.t. Padoan), Ruggiero, Marangon, Tasso. A disposizione: Ghion, Bortolato,Battiva. All. Mauro Minio

ARBITRO: Sig. Cannata d Collegnoi(To)

MARCATRICI: 3’ pt e al 40 s.t. Cambiaghi
AMMONITA: Biban

PHOTO EDITOR: S.C. Juvenilia Fiammamonza

 
L'immagine può contenere: persone che praticano sport e spazio all'aperto

Marcon 05-11-2017

Serie B Nazionale   FCF MARCON-CAPRERA CALCIO 6-0

Ritorna a correre la formazione di Mauro Minio. Con un sonoro 6-0 che non ammette repliche, il Marcon liquida la pratica Caprera. Non è stata una partita particolarmente esaltante, ma l'avversario incontrato che naviga attualmente all'ultimo posto della classifica, non aveva le capacità tecnico tattiche per mettere in difficoltà la squadra di casa. A parte qualche calcio di punizione ben tirato ed aiutato da un forte vento, il pur volenteroso Caprera non ha mai impensierito le nostre ragazze, che hanno condotto il match dall'inizio alla fine. Molto belli invece sono stati i gol, tutti di ottima fattura, 3 di Alice Zuanti, 2 di Anna Ruggiero ed 1 di Vanessa Stefanello, che fanno capire che le capacità realizzative ci sono. Ottima è stata la prova di Jole Dal Ben, giovane centrocampista che sta acquisendo partita dopo partita sempre più sicurezza, dando qualità e dinamicità al centrocampo.Esordio più che positivo anche per un'altra giovane centrocampista, Maddalena Ghezzo, che nei pochi minuti avuti a disposizione, ha dimostrato buone potenzialità. I prossimi incontri non saranno cosi' facili, e le ragazze dovranno tirare fuori le loro energie fisiche e caratteriali, per continuare un cammino, che se è vero che è ancora all'inizio, non permette troppi passi falsi.

Forza Marcon-Brave RagazzeL'immagine può contenere: una o più persone, persone che praticano sport, stadio e spazio all'aperto   

 

 

CAMPIONATO SERIE B GIRONE B   Seconda giornata di andata Domenica 08 ottobre ore 15,00

F.C.F.Marcon  4-1 Calcio Padova Femminile 

Dopo lo sfortunato esordio di Bergamo,si ritorna in campo,tra le mura amiche di Marcon,per il classico derby con il Padova.Quasi esistessero solamente queste due squadre, per la frequenza con cui ci si è incontrati in questa ultima annata,si rinnova il duello anche questa domenica. Il Marcon si presenta in campo con la formazione al completo,mentre il Padova soffre la mancanza di alcune titolari perse per infortunio,e con la formazione assai rimaneggiata.La partita parte con un sostanziale equilibrio di gioco,ma con una maggiore pericolosità in fase offensiva da parte del Marcon che già dopo pochi minuti potrebbe passare in vantaggio con Zuanti sola davanti al portiere ma il suo tiro finisce a lato di pochissimo.Tutto il primo tempo ha come tema principale:"come sbagliare i gol". Solo sul finire del primo tempo su pallone filtrante di Tasso per Marangon che di prima lancia Camilli che finalmente deposita alle spalle del portiere patavino per il meritato vantaggio che chiude il primo tempo.

Secondo tempo che comincia con le padovane alla ricerca del pareggio e le veneziane pericolose in contropiede.Ritorno al gol per Anna Ruggiero che firma il secondo gol per il Marcon e spettacolare ritorno al gol per Anna Marangon con tiro all'incrocio dei pali .Accorcia il Padova con un bel tiro da fuori area di Saggion per il gol dell'uno a tre , quarto ed ultimo gol di Alice Zuanti per il Marcon.Poi solo una serie infinita di occasioni da rete sprecate dalla squadra di casa che avrebbe comunque punito troppo severamente una squadra ,il Padova in evidente difficoltà di formazione.

La prova del Marcon è stata nel complesso buona,tuttavia non priva di errori. Il risultato,peraltro mai messo in discussione,da morale e stimola le ragazze a lavorare sodo per i prossimi difficili impegni.Quello che spero si sia capito è che ogni partita sarà una battaglia all'arma bianca,e niente sarà regalato,vista la qualità delle squadre del girone in cui sono inserite le nostre ragazze.

FORZA MARCON!! Brave ragazze

 

MARCON: Pinel, Bellemo, Baldassin, Sabbadin, Malvestio, Tasso, Zuanti, Stefanello, Camilli, Marangon, Dal Ben. A disposizione: Ghion, Roncato, Biban, Ruggiero, Bortolato, Tagliapietra, Padoan.

Marcatrici:Camilli, Ruggiero, Marangon, Zuanti.

PADOVA: Donà, Amidei, Spagnolo, Quaglia, Peruzzo, Sarain, Fabbruccio, Catuzzo, Nicoletto, Saggion, Carli. A dispsizione: Pacagnella, Didonè, Ferrari, Fusetti, Callegaro, Rapesi, Ferrato

Marcatrici: Saggion

Stadio Nereo Rocco  Marcon (VE)

 

ckd electroadda fyh lg mgm motovario
mtv rael tellure vetorix zvl topdisplay
galivm pettinati        

LE CONVENZIONI

CONVENZIONE CON HOTEL DUCA D'AOSTA

CONVENZIONE CON HOTEL DUCA D'AOSTA

FCF Marcon rende noto, alle società avversarie, di aver st...

login